Confezione di canapa legale Voyager di Mister Canapa

Recensione Canapa light Voyager di Mister Canapa

Noto per le sue doti diplomatiche Il Conte è stato chiamato per un importante incarico di relazioni interstellari.

Nel centro di Milano è in corso un progetto di esplorazione spaziale che sembra conservare quella passione per il futuro che ha caratterizzato la fine dello scorso millennio. Il progetto intende battere il territorio della canapa in tutte le sue sfaccettature: tisane, cosmetici, alimenti e bevande, persino prodotti per animali, e ça va sans dire, infiorescenze ed estratti. Mister Canapa è il risultato di due giovani progettisti che promettono “infiorescenze spaziali”. Voyager è la prima missione sulla quale Il Conte decide di imbarcarsi, una indoor dalla considerevole percentuale del 24%.

La confezione

Ormai diffusissima bustina a più materiali (alluminio, plastica, e rivestimento in cartoncino naturale) di buona fattura. Lo ribadiamo, non solo per Mister Canapa, ma per tutti: prima di confezionare l’infiorescenza, queste bustine devono essere aperte sul fondo, altrimenti, per via della loro fattura rigida, schiacciano le cime. Cosa che si verifica puntualmente anche questa volta.

Etichetta evocativa, con una bella tonalità di marrone sullo sfondo e un sapiente uso dei gradienti che creano l’effetto di sovrapposizione di foglie stilizzate.
In alto, al centro, il logo che raffigura uno Zio Sam con la giacca verde e in fase di reclutamento volontari per la missione. Scelta ironica e provocatoria.

A sinistra del logo la percentuale, a destra la grammatura, più in basso il nome della varietà e la dicitura “Fiori di canapa senza semi da agricoltura biologica” e infine l’indirizzo web sovrastato da una classica foglia a ventaglio.
Sul retro, nuovamente il logo, le indicazioni di legge, e i riferimenti del distributore. Il tutto impaginato e realizzato con professionalità.

Esame visivo

Unica cima da un grammo, la Voyager ha una forma ogivale (simile al modulo di una navicella spaziale, per restare in tema) e ha un aspetto molto compatto. Trimming eccellente, la lavorazione artigianale si nota ed è fatta da mani esperte. Dai calici piccoli e fitti si fanno intravedere finissimi pistilli dorati, che assieme all’abbondante resina conferiscono un colore quasi bronzeo a una cima dal verde asparago intenso. Leggermente schiacciata su due lati, come si è detto, per via della pressione in bustina.

Fiore femminile di canapa legale Voyager di Mister Canapa
Il fiore

Esame olfattivo

Si distingue subito l’appartenenza alle Kush, e si capisce anche presto che il bouquet è in realtà più complesso: l’odore pungente e speziato è accompagnato da odori di bosco, legnosi e terrosi. La descrizione in catalogo che accompagna Voyager la accosta ad una Haze, e Il Conte conferma questa sensazione. Bouquet complesso si diceva, e molto aromatico, con improvvisi accenni di cannella e spezie dolci.

Degustazione

La missione comincia con uno sbriciolamento facile, a mani nude, su una cima molto secca che tuttavia mantiene compattezza. Ad accompagnare il modulo staccatosi dalla navicella ci sono tabacco naturale e cartine non sbiancate. Una voce microfonica, quasi robotica scandisce il countdown, prima di dare fuoco ai motori.

Il razzo parte, con nuvole di fumo che già ignorano la forza di gravità e si liberano a sbuffi dalla coda del razzo. Pungenti sentori speziati e floreali annunciano già l’atmosfera di Giove, obiettivo della prima missione Voyager. Come previsto c’è un po’ di aridità su questo pianeta, ma la missione prosegue senza intoppi e i segnali lanciati dalla sonda sono incoraggianti.

Intensità

L’alta percentuale di questo progetto si percepisce già a metà missione, e come ogni scenario spaziale dona una piacevole sensazione di distanza dal pianeta Terra e di relax.
Lentamente arrivano anche i primi dati sulla durata, che dimostrano come il tempo sia relativo.
Sebbene la percezione del tempo sia dilatata a bordo della navicella, sulla Terra si rimane in linea con le canape di qualità.

LA SCHEDA – PUNTEGGIO MASSIMO 5/5

Confezione: 3.9/5 – Bustina poli-materiale con esterno in cartoncino

Packaging: 4.1/5 – Buon accostamento di colori, impaginazione pulita

Aspetto: 4.3/5 – Abbondante di resina e dal trimming perfetto

Aroma: 4.2/5 – Pungente e dal bouquet complesso e caratteristico

Gusto: 4.0/5 – Intenso e ben caratterizzato, leggermente asciutto

Intensità 4.3/5 – Alta percentuale per coprire le distanze siderali

Durata: 4.1/5 – persistente, il programma continua a trasmettere dati alla Terra

Complessivo: 4.2/5

Il giudizio de Il Conte: perfetta per i collezionisti che sognano ancora di fare gli astronauti, o per gli alieni che cercassero spiegazioni per il Voyager Golden Record.

Fly high!

Il Conte

**Puoi ricevere per primo tutte le recensioni – metti “mi piace” sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sulle nuove infiorescenze di canapa light**

SOSTIENI L’ERBA DEL CONTE
La nobiltà ha i suoi costi, così come la vigilanza sulla canapa light di qualità. Sostieni L’Erba Del Conte per continuare a scegliere il meglio – fai una donazione anonima:
In Bitcoin a questo indirizzo: 32jN9Q6LQWwgumL3mJczzLWYAwwhLR4BXZ
PayPal (con carta di credito): https://www.paypal.me/erbadelconte


DISCLAIMER
In conformità al D.P.R. 309/90, l’autore del presente sito e i suoi collaboratori non intendono in alcun modo istigare all’utilizzo di sostanze stupefacenti illegali. Le recensioni contenute nel sito sono frutto di esperienze ed idee personali degli autori e non intendono in alcun modo promuovere modalità d’uso della canapa legale difformi da quanto previsto dalla legge 242/2016.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.