Bustina avana di canapa legale Cypress Soul

Cypress Soul canapa legale di Flowers Extract, la recensione

L’intramontabile connubio tra canapa e creatività promette scintille. La creatività c’è tutta, Cypress Soul sarà all’altezza del ruolo? La parola a Il Conte.

Flowers Extract nasce dall’idea di un gruppo di amici di coniugare la passione per l’arte (in particolare figurativa) e la musica (in particolare hip-hop ed elettronica) con il mondo della canapa (in particolare legale). Bisogna riconoscere che raramente questi tre mondi si sono integrati così bene come in Flowers Extract, di cui Il Conte aveva già avuto prova in Black Friday Haze, e che ora ritrova in questa Cypress Soul, una green house con percentuale CBD 11%.

Confezione

Le infiorescenze sono contenute in una classica bustina con esterno in cartoncino al naturale e interno in plastica e alluminio, di buona fattura, con zip richiudibile e sigillo di garanzia.

La copertina… pardon, etichetta è un artwork del collettivo Malleus e rispecchia in toto lo stile post-espressionista del gruppo che ha dato vita a innumerevoli poster di eventi musicali, e dalla cui emanazione discografica sono uscite produzioni di altissimo valore per gli amanti delle sonorità estreme di marca italiana (Ovo, Morkobot e Ufomammut per citarne alcune).

Il busto di una signorina svestita (ispirata a una banshee?) nel mezzo di un campo di canapa e con i rossi capelli al vento si staglia fra il nome del gruppo… pardon, marchio, e il titolo… ehm, nome del prodotto.

Sul retrocopertina, sì ci siamo capiti, sono riportati il sito del produttore, i riferimenti di legge, la percentuale di CBD e la grammatura.

L’analisi del packaging non può dirsi conclusa senza spiegare il riferimento ai Cypress Hill, storico gruppo Hip Hop omaggiato con un remix di Traxx Dillaz e ascoltabile sul canale Soundcloud di Flowers Extract.

Si obietterà che l’idea di dare una colonna sonora e una veste elegante a una varietà di canapa non è del tutto originale: chi si ricorda le puntate, rispettivamente, MILF money e Une Mère Que J’aimerais Baiser della celebre serie Weeds trasmessa da Showtime? Nondimeno un simile lavoro messo in atto “fuori dalla fiction” è altra cosa, molto apprezzabile, e per questo Il Conte si è soffermato a lungo sull’analisi “estetica” del packaging.

Esame visivo

I fiori della Cypress Soul sono ben ricoperti da cristalli brillanti che conferiscono al verde smeraldo della cima tonalità dorate, quasi gialle. Piccoli e fitti pistilli arancioni spuntano tra le sugar leaves. La cima è ben ricoperta di resina, e, purtroppo, anche da piccole ragnatele… almeno nella confezione che è arrivata tra le mani de Il Conte.

Il trimming non è perfetto, ma, se fosse stato eseguito a mano, ci si sarebbe accorti facilmente di queste tele che con tutta probabilità sono dovute a una invasione di ragnetti rossi. Questi piccoli acari sono davvero difficili da debellare per ogni coltivatore, in ogni caso sono il segno di un ambiente di coltivazione non sufficientemente protetto oppure di un grado di umidità non adeguato, con clima troppo secco o carenza di irrigazione. È anche possibile che qualche acaro sia sopravvissuto tra le cime per poi nidificare in fase di essiccazione o in confezione. Brutta grana per Flowers Extract. C’è un lato positivo: la garanzia di una coltivazione biologica.

Infiorescenze di canapa legale Cypress Soul
Il fiore

Esame olfattivo

La fragranza di Cypress Soul prometteva bene già alla rottura del sigillo. Piacevoli sentori di conifera, spezie e profumi floreali si sprigionano non appena aperta la confezione. Non è particolarmente invasiva, ma gli aromi freschi, speziati e d’incenso e rosmarino si fanno sentire con decisione.

Degustazione

La cima si sbriciola facilmente grazie alla buona essiccazione. Non resta che testarla con del tabacco naturale e avvolta in una sottile cartina non sbiancata.

All’assaggio permangono i profumi di spezie che solleticano il palato e si spingono su per il naso. Tutto sommato non è così male, ma è altrettanto evidente che va migliorata la coltivazione. Qualche fastidioso grattino si fa sentire soprattutto nella seconda metà della fase di degustazione. Nel finale si avverte anche un po’ di amaro.

Intensità

Per chi non lo avesse riconosciuto, il brano che accompagna Cypress Soul è il remix di “I wanna get high” (so high…), non sufficientemente rappresentativo nella sua espressione floreale. La salita comunque c’è, lenta e progressiva, con durata più o meno nella media delle buone canape light.

LA SCHEDA – PUNTEGGIO MASSIMO 5/5

Confezione: 3.8/5 – classica bustina in carta con zip ermetica

Packaging: 5/5 – punteggio pieno perché pochi possono permettersi un packaging completo di illustrazioni e musiche di artisti internazionali.

Aspetto: 3.7/5 – i fiori sono ok, trimming migliorabile, le ragnatele un po’ disgustose: maledetti ragnetti rossi!

Aroma: 4.2/5 – fresco, con note speziate e di conifera

Gusto: 3.9/5 – da migliorare, qualche fastidioso grattino

Intensità: 3.8/5 – salita lenta e sotto le aspettative

Durata: 3.9/5 – nella media

Giudizio Complessivo: 3.9/5

Il giudizio de Il Conte: ci si aspetterebbe qualcosa in più da chi è abituato a fare le cose bene e con passione, Snoop Dogg ha il palato fine e non ne sarebbe soddisfatto.

Dove acquistare

I prodotti di Flowers Extract sono disponibili presso i rivenditori e online. Cypress Soul è in vendita al prezzo onesto di 16€ per la confezione da 2 grammi.

Fly high!

Il Conte

**Il Conte ha una nuova pagina facebook dal 2019! Per essere sempre aggiornato sulle nuove infiorescenze di canapa light devi fare di nuovo like**

SOSTIENI L’ERBA DEL CONTE
La nobiltà ha i suoi costi, così come la vigilanza sulla canapa light di qualità. Sostieni L’Erba Del Conte per continuare a scegliere il meglio – fai una donazione anonima:
In Bitcoin a questo indirizzo: 32jN9Q6LQWwgumL3mJczzLWYAwwhLR4BXZ
PayPal (con carta di credito): https://www.paypal.me/erbadelconte


DISCLAIMER
In conformità al D.P.R. 309/90, l’autore del presente sito e i suoi collaboratori non intendono in alcun modo istigare all’utilizzo di sostanze stupefacenti illegali. Le recensioni contenute nel sito sono frutto di esperienze ed idee personali degli autori e non intendono in alcun modo promuovere modalità d’uso della canapa legale difformi da quanto previsto dalla legge 242/2016.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.